E’ giunto il momento, sento la necessità di raccogliere e di riportare quello che mi passa per il cuore – testa – occhi – anima – bocca attraverso quello che farò, che ricordo di aver fatto e pure di quello che vorrei fare…

Oltre il gusto, con la gioia di cucinare per tutta la vita, per la grande possibilità che un cuoco ha di vivere appieno la propria esistenza…
Voglio descrivere un mestiere antico ma soprattutto il perché di certe ricette, perché le persone ti scelgono, ti sostengono, ti criticano…

Quanto e quante cose ci vogliono per svolgere una qualsiasi giornata ?!

La consapevolezza e la libertà di fare una cosa che ti piace è senza prezzo e implica molto. Non sempre sai se fai bene, cosa si fa per migliorare o per non peggiorare.Scrivere è una soluzione equanime, il cibo a volte no, può essere spietato, ma non è il compito mio descriverlo.

Io cucino e provo a raccontarlo.
Mario Avallone

* Libro di prossima pubblicazione